Caro Mark Zuckerberg: Lettera di un denigrato utente

2 min


0
16 shares

Caro Mark Zuckerberg, è una lettera che ha come unico scopo quello di fare giungere al fondatore del social più utilizzato al mondo, un messaggio di delusione provata da milioni di utenti

Caro  Mark Zuckerberg, ultimamente si parla di te, si parla del tuo social dove avvenimenti negativi hanno condizionato la nostra vita sul social Facebook. Ti parla un comune utente denigrato. Uno che vede il suo tempo trascorso sul tuo social, gettato via come se fosse spazzatura. Non sono qui per puntare il dito su ciò che ultimamente la televisione racconta di te. Non è di mia competenza giudicare né tanto meno ho le facoltà per farlo. Sono qui per esprimere un pensiero su ciò che giornalmente, viene fatto sulla pelle di noi semplici utenti, comuni publisher, umili persone umane.

Rammento in questo momento i vecchi tempi, dove il divertimento di stare su Facebook era davvero appagante. Ricordo con un sorriso malinconico, attimi passati con altra nuova gente diventata nel tempo amica. Parlo a passato perché ad oggi non è più così. Troppe restrizioni ci sono state imposte, molti sono gli abusi fatti verso tanti di noi. Comuni mortali a cui senza motivo gli è stato tolto un profilo, una pagina con cui si divertiva ma nello stesso tempo lavorava. Forse un tempo esisteva meno sicurezza ma nello stesso tempo vi era meno rivalità.

La sicurezza sul social Facebook

Allora domando a te, a cosa servono i tanti automatismi che regolano una sorta di disciplina, se nel mentre questi programmi eseguendo il loro lavoro, noi veniamo calpestati. Cosa servono tanti sistemi di riconoscimento, se oltre non fanno che bloccare i nostri profili. Non servono a nulla, tanto che con certezza ti posso assicurare che tali sistemi funzionano male. Parlando di me, ma penso di parlare per altre milioni di persone, sono stato riconosciuto per poi essere messo nuovamente in blocco.

Vogliamo parlare dell’impossibilità di condividere nei gruppi?? Senza motivo per qualche condivisione in più, veniamo tolti di tale servizio per un periodo indeterminato. Vogliamo parlare di tutti quegli utenti, io compreso, dove gli è stata sottratta una pagina personale, detta dal tuo sistema per motivi di violazione. Pagine che vengono create e curate con amore, pagine che per molti altro non fa che portare del pane nella propria casa. Milioni di persone che come lavoro, investono del tempo faticoso per guadagnare onestamente, rispettando tutti e tutte le tue regole.

Rifletto domandando a te….

Oggi mi chiedo come tanti altri se sarà possibile tornare ai vecchi tempi, tornare al momento in cui il tuo social Facebook funzionava davvero e tanto. Tornare dove le persone venivano considerate persone e non numeri identificati tramite documenti personali. Penso che nella vita tutto si può fare, l’importante è volerlo e per farlo non servono soldi, serve qualcosa di più valore.. l’umiltà.

Cordiali saluti

Un denigrato utente


Like it? Share with your friends!

0
16 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format