Rabbia: è causa dell’obesità ecco spiegato il perchè


0
2 shares

La rabbia è causa dell’obesità.

La rabbia è causa di obesità: ad affermarlo è un noto nutrizionista.

L’obesità non è causata solamente da fattori esterni come ad esempio la sedentarietà o una cattiva alimentazione. Essa dipende anche da altri fattori interni come le nostre emozioni.

La rabbia infatti, è una delle principali cause di obesità.

Forti attacchi di collera, sopratutto se frequenti, possono provocare conseguenze dirette sulla nostra linea, ovviamente in peggio. Quindi se non desideriamo accumulare chili in eccesso faremmo meglio a mantenere la calma.

Controllare le nostre emozioni è importantissimo per la nostra linea, in quanto esiste una sorta di legame tra sovrappeso e sentimenti collerici.

Ad alcune persone la collera porta a mangiare in eccesso perché il cervello stimola la produzione di sostanze che sono in grado di condizionare la regolazione del senso di fame e sazietà. Ad altri invece fa l’effetto opposto, quindi toglie addirittura l’appetito, ma in entrambi i casi si tende ad ingrassare, nel primo di più, nel secondo caso di meno, ma in ogni caso si ingrassa.

Inoltre la rabbia fa assimilare di più ciò che mangiamo.

Ciò succede perché, in ogni caso, quando avvertiamo il sentimento della rabbia, il nostro organismo tende a rilasciare cortisolo e adrenalina che causano gonfiore e , proprio per questo motivo, le cellule non sono in grado a rilasciare sufficiente energia provocando l’aumento del peso corporeo.

Inoltre gli ormoni fanno depositare il grasso nella zona dell’addome formando il gonfiore addominale. I grassi che si accumulano si dispongono infatti, proprio intorno alla vita e sulle braccia.

Questa Tesi viene confermata da una ricerca durata ben 14 anni, da parte del noto nutrizionista messicano Juan Manuel Romero Villa. Durante quegli anni Juan Manuel ha avuto a che fare con diversi pazienti, i quali, pur avendo tenuto un corretto regime alimentare ed un corretto stile di vita, soffrono di obesità perché la maggior parte del tempo risultano essere costantemente arrabbiati.

L’esito di questa ricerca lo ha spinto a scrivere il libro ”El que se enoja engorda” (Colui che si arrabbia ingrassa).
Gli scompensi sopra citati non sono apportati solamente dalla rabbia, ma anche da altre emozioni come ad esempio avvertire un forte dispiacere e la disperazione.

La rabbia provoca l’invecchiamento precoce del nostro cuore

Le forti emozioni oltre a causare l’obesità, provocano anche una specie di invecchiamento precoce del cuore. Quando siamo arrabbiati, il nostro battito cardiaco aumenta, consentendo cosi all’organismo di produrre più cortisolo del normale.

Un livello troppo alto di questo ormone causa il deterioramento delle pareti delle arterie ed un accumulo di grasso che può aiutare a sviluppare il colesterolo cattivo.
Non è un caso che molto spesso si verifichino decessi per infarto in soggetti che sono quasi sempre arrabbiati nell’arco della loro esistenza.

Perciò, quando avvertiamo che stiamo per ”perdere le staffe”, meglio fare un bel respiro profondo e placare la nostra ira affrontando i problemi con maggior calma e raziocinio possibile, se non vogliamo che i nostri chili continuino ad aumentare.


Like it? Share with your friends!

0
2 shares

Qual è la tua reazione?

confusa confusa
0
confusa
hate hate
0
hate
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *