Perdere peso, ecco il segreto del Giappone


0
29 shares

Perdere peso dal Giappone

Per Perdere peso, combinato ad un metabolismo più veloce e allo smaltimento dei depositi di grasso, il thè verde è stato senza alcun dubbio una delle bevande più utili al mondo.

 

Tuttavia, il thè verde non viene più consumato come un tempo  in Giappone: infatti, esiste un altro infuso che ha preso piede nel paese asiatico, e che dona ancora più benefici per la nostra salute. Oggi vi parlo proprio di questo.

Forse non tutti sanno che in Cina si producono circa 100 tipi di varietà di thè, il 50% di questi sono costituiti da quello verde, mentre il restante è  Thé nero. Il suo nome deriva dal suo colore, inutile dire che il successo di tanta produzione è derivato dai suoi infiniti benefici.

Dopo questa breve introduzione, arriviamo a svelare secondo il Giappone, quale di questi tipi thé è il migliore per dimagrire e dare benefici alla nostra salute.

Thé oolon detto anche Thè blu

Non solo per la perdita di peso, ma per tanti altri rimedi, indicati quindi per i malesseri più comuni del nostro organismo.

Si tratta del thè oolong (chiamato pure thè blu), per questo è entrato a far parte della routine quotidiana dei giapponesi. La sua composizione è molto più ricca dei classici thé di polifenoli. Alcuni studi recenti dimostrano che questo thè è più efficiente del thè verde nell’aiutarci a calare di peso e a smaltire il grasso in eccesso.

Il thè oolong, è un concentrato di polifenoli in grado di stimolare le cellule a bruciare calorie in maniera più efficace.

Alcuni studi condotti proprio in Giappone hanno dimostrato  che una sola tazza di questo thè può rendere il metabolismo più veloce del 20%.

Inoltre, questo gustoso thè è in grado di  impedire il rilascio di enzimi in grado di spezzare il grasso favorendone il deposito. In poche parole, bevendo spesso questo thè il grasso viene meno assorbito, ed usato per ottenere energia.

Come dobbiamo consumare il thè blu? Il consiglio è quello di berne 2-3 tazze al giorno. Questo thè si trova in commercio presso le erboristerie, nei negozi di medicina naturale e negli ipermercati più forniti.

Controindicazioni

Precisiamo che questo tipo di thé è controindicato per tutti i soggetti che sono carenti di ferro (anemici), di problemi renali quali i calcoli e, non per meno importanza, va consumato in maniera minima anche dalle donne in gravidanza.

Assumendo questa bevanda in maniera eccessiva, si corre il rischio di avere un’insufficienza renale, associata ad un problematico e difficoltoso assorbimento di ferro, ecco perché sconsigliato a chi è anemico. Quindi prima di assumerlo, accertatevi di non soffrire di queste patologie. Rischiereste, anzichè perdere peso, di incorrere in altri problemi, invece di migliorare il vostro stato di salute.


Like it? Share with your friends!

0
29 shares

Qual è la tua reazione?

confusa confusa
0
confusa
hate hate
0
hate
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *