Selfie mortali in crescita non solo tra i giovani


0
8 shares

Selfie mania e decessi

Selfie: nel mondo tra gli anni 2011 e 2017, sono avvenute almeno 259 morti a causa dei selfie, persone cioè, che sono decedute per diversi incidenti mentre erano occupate a scattarsi una foto cosiddetta ”estrema”.

A fare la conta dei decessi è stato uno studio pubblicato dal Journal of Family Medicine and Primary Care dell’All India Istitute of Medical Sciences.

Lo studio è stato realizzato attraverso numerose ricerche sul web, con parole chiave come ad esempio ”morte per selfie”, ”incidente selfie” o ”mortalità selfie”.

Grazie a questa ricerca è stato possibile fare il calcolo, ed è le informazioni non sono per niente positive: su 137 incidenti in tutto il mondo, hanno fatto appunto 259 vittime, tra ottobre 2011 e novembre 2017-

L’età media delle vittime ( quasi tre quarti di esse erano di sesso maschile), è risultata molto bassa, appena 22.9 anni.

Tra le varie nazioni, il triste primato spetta all’india, che ha quasi metà degli incidenti, seguita poi da Russia Usa e Pakistan.

La maggior parte delle persone , 70, ha perso la vita per annegamento, mentre la seconda causa maggior frequente di queste assurde morti è l’incidente avvenuto con un mezzo di trasporto.

In maggioranza dovuto a persone che scattavano selfie in vicinanza dei treni.

Fra le altre cause di decesso segnalate vi sono cadute, incendi, scosse elettriche , per arrivare per sino , in otto casi, ad animali. ”Servirebbero delle aree no selfie nelle zone turistiche”, concludono gli autori della ricerca cercando di dare una possibile soluzione per ridurre questa strage.

Sopratutto queste aree no selfie dovrebbero essere in zona di corsi d’acqua, picchi, ed edifici alti.


Like it? Share with your friends!

0
8 shares

Qual è la tua reazione?

confusa confusa
0
confusa
hate hate
0
hate
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *