Sigarette elettroniche SI o NO? Ecco il risultato


0
1 share

La nostra salute è a rischio con le sigarette elettroniche?

Un recente studio, eseguito da alcuni ricercatori greci, è stato in grado di dimostrare che le sigarette elettroniche possono causare danni maggiori delle normalissime sigarette. I danni possono essere devastanti per i polmoni.

Le sigarette elettroniche sono oggetto di studio da ormai diverso tempo. Già in precedenza numerose ricerche hanno dimostrato che queste tipologie di sigarette fanno male alla salute.

Un recente studio è stato in grado di dimostrare che sono addirittura più pericolose di quelle tradizionali. Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Physiology.

La ricerca

Secondo lo studio eseguito da alcuni ricercatori greci, sembrerebbe che i vapori emessi dalle sigarette elettroniche siamo più dannosi del tabacco classico.

La ricerca è stata sviluppata in un laboratorio su diverse specie di topi. Le cavie hanno respirato i fumi di queste sigarette, oltre a quelli che delle sigarette normali e all’aria pulita per 4 volte al giorno.

Ogni esperimento è stato poi sospeso da una pausa di 30 minuti senza fumo.
La scoperta è stata preoccupante. Secondo questi ricercatori, gli aromi che vengono usati nelle E-Cig e le stesse sigarette elettroniche, sono molto pericolose anche a breve termine.
Infatti, queste provocano un’infiammazione più grave delle classiche sigarette.

Gli effetti sulla salute dell’essere umano, sono ancora oggi oggetto di studio. È lo stesso Dott. Constantinos Glynos, un ricercatore dell’Università di Atene, a lanciare l’allarme. Dichiara che ”gli effetti dannosi osservati nel polmone sull’esposizione al vapore della sigaretta elettronica nei modelli animali, evidenziano la necessità di fare ulteriori indagini sulla sicurezza e la tossicità di questi dispositivi che sono in rapida crescita in tutto il mondo”.

I suoi effetti secondo gli studi

Stando al ricercatore le campagne sugli effetti meno invasivi di queste sigarette e le promesse che sostituendole al classico tabacco si potrebbero limitare i rischi, sono totalmente errate. Poi aggiunge che sia le classiche sigarette che quelle elettroniche fanno enormi danni alla salute e ”hanno un impatto negativo sulla biologia polmonare”.

Un’altra ricerca ha scoperto che il prodotto chimico della sigaretta elettronica è dannoso per la gola.

Molte persone al giorno d’oggi utilizzano le sigarette elettroniche come alternativa ”salutare”, delle classiche sigarette con il tabacco. Negli ultimi anni però, sono state finanziate numerose ricerche e studi per analizzare meglio il contenuto all’interno delle E-Cig. Un ultimo studio su di esso, ha confermato la presenza di un composto chimico altamente pericoloso per la salute e che precisamente aggredisce le vie respiratorie.

La Duke University, spiega come il mix di diversi aromi e solventi usati che successivamente vaporizzano, porti alla formazione del suddetto composto.

Boom di vendita della sigaretta elettronica negli USA

Uno dei paesi più incriminati sull’aumento di vendita è l’America. Questo ha richiamato l’attenzione di Food and Drug administration, ossia l’ente americano che si occupa nella regolamentazione di prodotti farmaceutici e alimentari. Questo ha optato per la disincentivazione da parte dei negozi all’acquisto di tali prodotti.

Nonostante in diversi casi, la sigaretta elettronica sia utilizzata con l’intenzione di smettere di fumare, spesso si ottiene l’effetto opposto.

Il menù offerto, che mostra diversi gusti, è molto stuzzicante e la varietà ha incentivato l’uso.
Scendiamo però nel dettaglio della scoperta e capiamo meglio come funziona il composto nocivo:

”La nuova sostanza chimica identificata va ad irritare le terminazioni nervose della gola, crea infiammazione cronica e ciò può causare asma e enfisema”, spiega Sven Jordt, uno degli autori della ricerca.

C’è anche una spiegazione relativa al perchè nessuno è mai stato in grado di scoprire il composto che causa problemi alla salute: il motivo è che si forma in un secondo momento, in tempi che apparentemente non sono paragonabili all’uso della E-Cig. Alcuni casi facilitano maggiormente la formazione di acetali, dannosi anche loro, rispetto ad altri: in cima alla lista possiamo trovare vaniglia, ciliegia e cannella.

Insomma, se si desidera di smettere di fumare, l’unica soluzione possibile è quella di tagliare il pacchetto di sigarette rimasto in casa e a dedicarsi ad un hobby che possa distrarci.


Like it? Share with your friends!

0
1 share

Qual è la tua reazione?

confusa confusa
0
confusa
hate hate
0
hate
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *